Commentaria

15/07/2008

Un blog per l’Arabia Saudita: Saudi jeans

Ieri, matttina,  quattro chiacchiere con un  amico mi hanno messo in pausa di riflessione.
A me che gli chiedevo  che cosa ne pensasse del mio blog neonato,  ha risposto con una frase lapidaria: “Io del tuo blog non ci capisco nulla.. A che serve?”
E mentre cercavo di spiegargli le ragioni che sostengono l’attività di un blogger che non si dedichi  a creare  solo pagine di diario o strettamente personali , sono andata a finire nel sito dell’Arab Press Network, dove ho trovato  un’intervista  fatta di recente a Ahmed Al-Omran,  il giovanissimo autore di  Saudi Jeans, uno dei blog più influenti del Golfo Arabico. Attraverso il suo blog, Ahmed spera di “prendere parte al cambiamento in atto in Arabia Saudita” e veder migliorare  il suo paese .

Dando una scorsa rapida alle pagine di  Saudi jeans ho trovato  una risposta più che valida alla domanda del mio amico  che mi aveva messo in crisi, e una ragione in più  per continuare  scrivere nel mio spazio blog.
Ho pensato  dunque di proporre una sintesi dell’intervista  a Ahmed Al Omran  per offrire un contributo nell’ambito di una discussione sempre accesa  e attuale sul ruolo e sull’utilità dei blog, sulla loro funzione  e quanto possano incidere  nella società, quando questi  siti  vengono utilizzati  come mezzi di conoscenza e  di diffusione di informazioni.

APN: “Perché questo blog?”
Ahmed Al-Omran: “Ho creato Saudi Jeans nel 2004 senza un’obbiettivo specifico in testa. Io volevo solo provare  questo “nuovo, simpatico giochino  del Web” e esercitarmi a scrivere in inglese. Ma qualche settimana più tardi, ho constatato che i miei lettori in Arabia Saudita davano prova di un grande interesse e di una grande curiosità, e per questo ho cominciato a prendere il blog un po’ più sul serio. Perché scrivo su un blog? Per prendere parte alla trasformazione in atto  nel nostro paese. Io voglio fare pressione per ottenere delle riforme politiche e sociali e una maggiore libertà e giustizia.”

APN: “Quali argomenti la ispirano maggiormente?”
Ahmed Al-Oran: “Provo a concentrarmi sui problemi politici e sociali del regno, ma quello che mi interessa in modo particolare sono i temi della libertà di espressione, i diritti umani, i diritti delle donne, la democrazia e la giustizia.”

APN: “Il suo  post più popolare?”
Ahmed Al-Omran: “Io penso che sia stato quello intitolato: “Le donne al volante: abbiamo bisogno di un altro re Faisal?” L’Arabia Saudita è il solo paese al mondo nel quale le donne non hanno il diritto di guidare, e questo è uno dei più accesi dibattiti che anima il reame da qualche anno a questa parte. In questo post, io credo che una ferma decisione politica  sia necessaria per risolvere il problema, esattamente come la decisione di Re Faisal d’introdurre l’educazione delle ragazze negli anni ‘70;  benché molti fossero contrari, egli fu determinato e oggi, più della metà dei diplomi di scuole superiori sono delle ragazze.

APN: “Come ha scelto il nome del suo blog?”
Ahmed Al-Omran:  “Come ho spiegato nella pagina “about”: “Il fatto è che  non esiste nulla che avesse come nome  “Saudi Jeans” ad eccezione di questo blog. Non esistono jeans sauditi.  Ho inventato questo nome perché io sono saudita e mi piacciono i jeans. Secondo me, i jeans  in Arabia Saudita sono  il simbolo di cose e di idee che molta gente considerano come cattive e che non hanno alcun rapporto con la nostra cultura e con le nostre tradizioni, ma nello stesso tempo, tutti le usano e credono in esse.”

Sintesi tratta da: APN

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: