Commentaria

26/07/2008

Scanning dell’iride per la sicurezza nazionale.

Mentre in Italia, e in Europa, si vivono ancora gli echi delle furiose polemiche sorte circa la vicenda delle impronte digitali ai bambini rom, che poi grazie ad una direttiva comunitaria si estenderà a tutti i cittadini a partire dal 2010, diamo una occhiata in giro per vedere come viene gestita la delicata questione dei dati personali sensibili quando si tratta di pubblico interesse, sicurezza e lotta alla clandestinità in altri paesi (almeno per come viene presentata la cosa).
Per esempio scopriamo che nello sforzo di costituire un database delle identità nazionali il più ampio possibile, il governo degli Emirati Arabi Uniti ha deciso di implementare il sistema di identificazione biometrica attraverso lo scanning dell’iride.

Il sistema prodotto dalla multinazionale IrisGuard Inc. ha gia dato buona prova di sè in Giordania e secondo il manager locale della multinazionale Anglo-Svizzera Hussain Zakaria entro l’anno il sistema sarà installato in tutti gli ospedali EAU ed entrerà a fare parte delle procedure per ottenere il visto insieme ai tradizionali test medici per le malattie infettive.

Zakaria asserisce che il progetto è mirato ad accrescere la sicurezza e la salute dei cittadini -pur avendo altre applicazioni in aree pertinenti all’identificazione personale-ed è già in uso in 15 ospedali di proprietà dello stato negli EAU.

Zakaria afferma che, contrariamente a quanto asserito dalla stampa, un sistema simile è già operativo ai controlli di frontiera dal 2003 e che a maggio di quest’anno 250.000 persone cui l’ingresso negli Emirati era già stato interdetto sono state intercettate e respinte.

Quante volte poeticamente si diceva “uno sguardo vale più di mille parole”? Per i cittadini degli Emirati Arabi Uniti questa frase è già, molto meno poeticamente, una descrizione letterale del reale.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: