Commentaria

25/04/2012

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 9:06 AM

My Free Syria

La rivolta in Siria sta attraversando momenti di grande confusione politica,  mentre Assad va avanti convinto di farla franca copiando alla perfezione quanto ha fatto suo padre negli anni ottanta, la comunità internazionale gli  sta facendo degli assist a regola d’arte.  Cosa potrebbe volere di più dalla vita che avere delle proposte e presunti piani di pace che lo mantengono ancora in vita? Anche un asino della politica avrà capito il gioco di Assad, accetta tutte le proposte ma non concretizza nessuna, nel frattempo ha distrutto Homs, Idleb, Alrastan e tante altre zone. Per anni ci hanno rotto con le  varie giornate della memoria ma permettendo queste stragi quotidiane in Siria mi vengono in mente le parole di un giovane siriano che diceva “Hitler non è morto e il muro di Berlino non è mai caduto.”

View original post

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: