Commentaria

24/07/2015

È ora che la Russia metta i piedi per terra

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 3:49 PM

Est Europa - News

Il conflitto in Ucraina mette in evidenza le pericolose tendenze della politica estera russa. I separatisti filo russi e l’esercito russo hanno ucciso migliaia di civili e di soldati ucraini in Ucraina orientale: è il più brutale esempio di politica neo-imperialista estera che Mosca ha mostrato finora; tuttavia, sono emerse anche tendenze più preoccupanti.
La scorsa settimana, Evgenij Fedorov, un membro del partito di maggioranza del governo della Duma, ha chiesto all’ufficio del procuratore generale russo d’esaminare il riconoscimento della sovranità degli Stati baltici da parte del consiglio di Stato dell’URSS nel 1991. L’ufficio del procuratore è obbligato ad avviare l’indagine.
Ora, lo stesso Fedorov e un collega, vogliono annullare la creazione del consiglio di Stato, sostenendo che fosse “un atto di tradimento”, e vorrebbero mettere lo stesso Mikhail Gorbachev sotto processo per aver smantellato l’Unione Sovietica.
Il sentimento revisionista che guida quest’azione, ricorda il revanscismo tedesco dopo la prima…

View original post 818 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: