Commentaria

07/08/2015

Siamo arrivati alla fine del processo di pace ucraino?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 8:18 AM

Articles by Gabrielis Bedris

L’appello di Mykola Azarov per le elezioni anticipate e un “cambiamento totale di regime” a Kiev, è come una testa di ponte: lo spodestato primo ministro ucraino, dopo tutto, è profondamente impopolare in patria, con l’eccezione dei procuratori ucraini che vorrebbero metterlo dietro le sbarre.
Il 3 agosto, durante una conferenza stampa di alto profilo a Mosca, che è stata trasmessa in diretta dalla televisione di stato russa, Azarov ha annunciato la creazione di un “Comitato per la salvezza dell’Ucraina” che mira a spodestare il governo filo-occidentale del presidente Petro Poroshenko.
Il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, si è precipitato a sostenere che Mosca non ha nulla a che fare con l’iniziativa; ma se ha tanta credibilità come la sua affermazione che l’orologio da 620,000 dollari gli era stato regalato, l’annuncio di Azarov in realtà, s’inserisce in un modello che suggerisce che il Cremlino sta usando gli accordi di Minsk…

View original post 928 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: