Commentaria

02/09/2015

Il decentramento ucraino e lo “status speciale”

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 7:44 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Lunedì 31 agosto, sono scoppiati degli scontri durante una protesta contro la legge del decentramento approvata dal parlamento ucraino. Figure dell’opposizione e dei partiti parlamentari della coalizione hanno protestato la riforma, sostenendo che fosse come aver legalizzato le deleghe del Cremlino in Ucraina. Gli esperti ammettono che l’amministrazione Poroshenko non sia riuscita a trasmettere al pubblico il vero significato di questa riforma. Questo, a sua volta, porta i politici a capitalizzare la conseguente incertezza, culminata con tre morti e oltre 140 feriti (per lo più poliziotti per lo scoppio di una granata davanti al parlamento).
Vorrei guardare attraverso la legge del decentramento per scoprirne il suo vero significato.
Dopo l’indipendenza, l’Ucraina ha sofferto l’eredità sovietica di un sistema estremamente centralizzato: la concentrazione del potere e delle finanze nella capitale hanno consentito un sistema di corruzione istituzionalizzato, forse meglio simboleggiato dalla residenza Mezhihirya di Yanukovich.
Il 1 ° luglio, la Commissione…

View original post 2.273 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: