Commentaria

27/10/2015

Amin Al-Husseini chi era veramente costui? Il personaggio chiave degli stermini del XX secolo, dimenticato dalla storia.

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 5:55 PM

Egleaph - Il blog di Emanuele Gargiulo

Amin Al-Husseini
Dal Genocidio degli Armeni cristiani  (1914-1917) al Genocidio degli Arabi (1917-oggi)

rif : http://www.faithfreedom.org
traduzione e rielaborazione di redazione@corsodireligione.it

Dal Genocidio degli armeni ai Fratelli Musulmani.
1914-1933


1893

Amin Al-Husseini nasce a Gerusalemme sotto l’impero ottomano

1914-1917
Il primo assaggio di Jihadislamica violenta : il genocidio degli Armeni.

Amin Al Husseini: ufficiale dell’esercito imperiale.
Amin Al-Husseini giura fedeltà all’impero ottomano e partecipa al genocidio degli armeni come ufficiale di stanza a Smirne, in Turchia. Mezzo milione di cristiani armeni massacrati dalla spada dell’esercito turco ottomano. In quanto cristiani armeni.

1917–  Ritorno in Palestina e visione di un impero panislamico.

Amin Al-Husseini ritorna in Palestina.  L’esperienza del genocidio dei cristiani armeni lo spinge a progettare un impero panislamico dove ebrei e cristiani non hanno posto. Prima di Amin Al-Husseini ebrei e musulmani erano vissuti fianco a fianco insieme a gruppi di altre religioni, per secoli e in pace…

View original post 2.317 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: