Commentaria

11/11/2015

La riforma fiscale e la stabilità

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 9:09 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Se l’Ucraina nella riforma fiscale optasse per il populismo, potrebbe impedire allo Stato di raggiungere uno degli obiettivi più importanti: l’equilibrio del bilancio dello Stato. L’Ucraina, per proseguire la sua cooperazione con il Fondo monetario internazionale e gli altri donatori stranieri, deve garantire che il deficit di bilancio dello Stato nel 2016 non superi il 3,75% del suo PIL. Le opzioni di riforma fiscali, mettendo l’accento sul miglioramento della qualità dell’amministrazione fiscale e sull’attuazione di riforme strutturali volte a migliorare il clima imprenditoriale, devono essere chiaramente una priorità. Recentemente, la riforma fiscale è diventata uno dei temi più discussi negli ambienti politici e dagli esperti ucraini; ma l’NBU è partecipe?
La Banca Nazionale Ucraina ha più volte reso noto i suoi obiettivi: ridurre l’inflazione entro la fine del prossimo anno al 12% ed entro il 2019 al 5%, per poi stabilizzarla. A questo fine, l’NBU, entro la fine del 2016…

View original post 1.184 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: