Commentaria

15/11/2015

L’accordo di Minsk nei suoi aspetti militari

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 10:15 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Il nuovo cessate il fuoco entrato in vigore il 1 ° settembre, seppur con piccole violazioni, sta tenendo. Questo è un notevole passo, in quanto, il cessate il fuoco originale negoziato a Minsk, ed entrato in vigore il 15 febbraio, oppure ancora quello di settembre del 2014, in prima linea sono stati praticamente nulli. Che cosa è cambiato? Questa nuova calma è sostenibile o può portare ad altri combattimenti? In che modo l’attuazione dell’accordo di Minsk potrebbe influire positivamente o negativamente? Quali sono le criticità?
– Perché i combattimenti nel Donbas si sono fermati?
Fino a settembre, lo sforzo bellico russo è stata una guerra di logoramento che cercava d’infliggere perdite e umiliare la parte ucraina attraverso piccole e poco costose sconfitte. La guerra doveva spaventare gli investitori, drenare il bilancio ucraino e far capire all’Ucraina che non c’erano scelte: o continuare a combattere o smetterla accettando le condizioni russe…

View original post 1.920 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: