Commentaria

19/11/2015

La lunga strada delle riforme

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 7:50 PM

Articles by Gabrielis Bedris

Sono quasi passati due anni da quando le persone sono scese in piazza con legittime richieste di riforma e l’integrazione europea. La successiva deplorevole svolta degli eventi è il racconto dell’illegale annessione russa della Crimea e l’ulteriore aggressione militare contro l’Ucraina.
Ciò che la Russia ha fatto in Ucraina rappresenta una sfida che va oltre i confini ucraini e mette in discussione il fondamentale principio che tutte le nazioni hanno il diritto di fare le proprie scelte di politica estera: pertanto, si deve sostenere, che le sanzioni dell’Unione europea contro la Russia, dovranno essere conservate fino a quando l’integrità territoriale dell’Ucraina non verrà ripristinata, che comprende il controllo ucraino sui propri confini internazionalmente riconosciuti. Per la Russia, per mettersi nel cammino verso il miglioramento dei rapporti con il resto d’Europa, ha bisogno di dimostrare, in maniera tangibile, il suo impegno ai principi europei e al diritto internazionale.
Ma l’aggressione russa…

View original post 597 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: