Commentaria

06/12/2015

Gli ucraini considerano la corruzione una grave minaccia alla sicurezza nazionale 

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 8:30 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Il 30% degli ucraini, come risultato da un’indagine condotta dal Centro Razumkov di Kiev, considerano più pericolose per l’indipendenza, la sovranità e l’integrità territoriale le minacce interne, che quelle esterne. Di tutte le minacce la lotta alla corruzione interna si trova al primo posto.
“Se non ingrassi – non ridi” sostiene un troppo seguito proverbio ucraino.
Una delle sfide ucraine, che è sempre stata affrontata molto debolmente, è quella alla corruzione. La rivoluzione Maidan è stata un tentativo di sostituire un corrotto governo post-sovietico con uno moderno stile europeo, uno basato sullo stato di diritto. La gente comune ha sfidato la visione di un particolare “Mondo russo” di Vladimir Putin, perché inadatto alla democrazia liberale; ma finora, Putin non ha molto di cui preoccuparsi: i deputati ucraini hanno provato, ma la guerra alla corruzione non sta andando bene. Lo Stato ucraino, come quello russo, ricordano ancora una mafia gigante che…

View original post 654 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: