Commentaria

07/01/2016

La Siria è la rampa di lancio della crisi ucraina?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 9:37 AM

Articles by Gabrielis Bedris

L’Occidente, da quando gli “omini verdi” di Mosca sono apparsi in Crimea, è sempre stato ansioso di fornire al presidente russo Vladimir Putin una “rampa” per un’uscita dalla sua aggressività in Ucraina: gli Stati Uniti, i francesi, i tedeschi e altri diplomatici dell’Unione Europea hanno fatto numerosi sforzi, per trovare un modo per salvare la faccia di Putin mentre innescava la marcia indietro. Per lungo tempo, però, è sembrato che Putin non avesse e/o che non necessitasse di alcuna necessità d’uscita. Dopo tutto, ha preso la Crimea senza pagare nessun reale prezzo, e le sanzioni impostegli dall’Occidente per la “annessione” della Crimea sono piccole; inoltre, la sua guerra ibrida deve ancora raggiungere il suo minimo obiettivo: rimuovere il governo filo-occidentale a Kiev o costringerlo a invertire la filo occidentale politica interna ed estera.
Questo non significa che la diplomazia del Cremlino si sia resa disponibile ad una soluzione pacifica. Ad…

View original post 738 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: