Commentaria

14/02/2016

Cosa chiede Christine Lagarde?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 9:35 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Il FMI, tramite il suo amministratore delegato Christine Lagarde, ha reso esplicito che esista, se la crisi politica del paese s’aggravasse e la lotta alla corruzione non producesse risultati, una reale possibilità di cessazione di cooperazione con l’Ucraina.
– Sono preoccupata della lentezza ucraina nel migliorare la governance, la lotta alla corruzione e ad adoperarsi per eliminare l’influenza degli interessi acquisiti – ha riportato il servizio stampa del Fondo.
Lagarde, nella sua dichiarazione del 10 febbraio, ha sostenuto che se l’Ucraina non imbocca la strada delle riforme rischia di ritornare al suo passato di politiche fallimentari; ma degli esperti ucraini, dopo aver letto la relazione e il programma di assistenza tecnica del FMI per le modalità di gestione delle attività dello Stato ucraino, si sono scandalizzati. Loro affermano senza mezzi termini che il Fondo, nei suoi dettagli, forse scritti da esperti poco esperti, incoraggi la corruzione.
– La proposta del…

View original post 332 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: