Commentaria

28/03/2016

L’intervento russo in Siria: un aspetto storico

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 7:20 AM

Articles by Gabrielis Bedris

L’intervento russo in Siria non può essere pienamente spiegato solo da fattori strategici o economici: la cultura politica russa, che dal XV secolo è stata permeata da una visione messianica di redenzione apocalittica, è da tempo un significativo fattore guida nel processo decisionale dei leader russi.
Il 30 settembre 2015, Vladimir Putin ha ordinato agli aerei militari russi d’iniziare in Siria dei bombardamenti contro obiettivi aerei che Mosca ha definito come fonte del “terrore jihadista”. L’intervento ha fatto seguito ad un invito ufficiale del regime del presidente siriano Bashar al-Assad, che aveva chiesto al suo alleato russo un aiuto contro i “jihadisti”. Le dichiarazioni ufficiali del Cremlino hanno iniziato a descrivere i jihadisti come forze che minacciano la stabilità all’interno e fuori dai confini della Siria, quindi inizialmente, molti osservatori hanno assunto che l’ambizione principale di Putin fosse quella di distruggere lo Stato Islamico, Al-Nusra e le altre organizzazioni terroristiche.

View original post 1.526 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: