Commentaria

04/04/2016

Sempre un posto per la Russia

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 8:40 AM

Est Europa - News

Il tracciato delle attività russe nel conflitto a lungo latente tra Armenia e Azerbaijan è in linea con gli sforzi di Mosca in Moldavia, Georgia e Ucraina, oltre che con le chiamate del presidente Vladimir Putin per una Nuova Russia: nessuna guerra, né pace; ma per la Russia sempre un posto al tavolo delle discussioni.
I conflitti congelati irrisolti in Transnistria, Ossezia del Sud, e, potenzialmente, in Ucraina orientale, sono uno dei principali meccanismi russi per un peso politico nella sua sfera d’influenza. La Russia usa il suo status di co-presidente del gruppo di Minsk per impedire un insediamento nel Nagorno-Karabakh (NK), una regione separatista montuosa dell’Azerbaigian che è al centro di una controversia tra l’Armenia e l’Azerbaigian da più di due decenni, per perpetuare la sua presenza militare nella regione.
La Conferenza sulla sicurezza e la cooperazione in Europa (oggi l’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa…

View original post 744 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: