Commentaria

05/04/2016

Nagorno-Karabakh: dov’è la diplomazia

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 5:54 AM

Articles by Gabrielis Bedris

La rinnovata lotta per il Nagorno-Karabakh rischia di diventare un’opportunità russa per un coinvolgimento nella regione.
Al vertice sulla sicurezza nucleare, che ha riunito il 31 marzo a Washington più di 50 leader mondiali sotto il patrocinio del presidente degli Stati Uniti Barack Obama, i due presidenti dell’Armenia e dell’Azerbaigian sono stati accolti con un caloroso benvenuto e coinvolti in incontri separati con il segretario di Stato John Kerry e il vice-presidente americano Joseph Biden.
Tuttavia, mentre tutto il frustrante protocollo diplomatico americano per facilitare un incontro diretto e personale tra i due presidenti si è dimostrato un grande fallimento, le riunioni con i funzionari americani, coreografate come “separate, ma uguali” hanno messo in risalto le controversie e le divisioni in seno al conflitto nel Nagorno-Karabakh.
L’insuccesso si è dimostrato particolarmente doloroso per gli Stati Uniti stessi che, essendo co-presidenti dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OCSE)…

View original post 647 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: