Commentaria

10/04/2016

Il referendum ha detto no, e ora?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 5:57 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Nel campo etimologico tra uno scherzo e un dramma c’è sempre una sottile linea. Di solito si tratta di un dramma che si trasforma in uno scherzo, però, il referendum olandese sull’accordo di associazione UE-Ucraina ha dimostrato il contrario.
Un referendum egocentrico partito da un sito web di notizie satiriche anti-UE, GeenStijl (senza stile) per “inviare un messaggio a L’Aia e a Bruxelles” che i cittadini sono stanchi di poca democrazia, si è trasformato in un dramma che potrà avere grosse implicazioni geopolitiche, e prima che i festeggiamenti del Cremlino e dei fautori del “No” prendano campo, l’UE dovrà trovare una soluzione.
Il risultato ufficiale del referendum non vincolante di questa settimana sarà pubblicato il 12 aprile. Ora, ci dovrà essere un esercizio per salvare la faccia e cercare di lavarla con dell’acqua fredda: dopo tutto, è stato su iniziativa dell’UE che sono iniziati questi dialoghi per arrivare ad un…

View original post 899 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: