Commentaria

15/04/2016

Una Russia felice guarda un’Ucraina in bilico

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 6:07 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Il mercanteggiare, che sta accompagnando le dimissioni del primo ministro ucraino Arseniy Yatsenyuk, a molti leader post-sovietici può sembrare sorprendente e anche disgustoso; ma dalla prospettiva occidentale, non è del tutto inusuale. Questo è il modo in cui funzionano i governi di coalizione: basta chiedere alla Spagna (ancora senza un governo dopo le elezioni parlamentari dello scorso dicembre), all’Irlanda, la Grecia, o anche alla Germania.
L’Ucraina, ovviamente, non è la Spagna, e il rimpasto di governo attuale non ha lo scopo di riflettere al meglio la volontà popolare, che si manifesta in una elezione libera e giusta, ma piuttosto, è di mantenere l’ordine esistente e da dietro le quinte sostenere le offerte oligarchiche che avvantaggiano alcuni gruppi.
È anche una pura presa di potere del presidente Petro Poroshenko che ha installato come primo ministro un suo protetto, l’oratore Vladimir Groisman. Poroshenko, un maniaco del controllo, non sembra credere nelle alleanze…

View original post 580 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: