Commentaria

27/04/2016

Russia: le repressioni e la violenza portano profitto?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 7:30 AM

Articles by Gabrielis Bedris

Le rivendicazioni di “stabilità” e “fiducia”, indicate dal presidente Vladimir Putin sotto forma di risposte alle domande accuratamente selezionate durante il programma di telefonate in diretta TV in onda il 14 aprile, si sono dimostrate come due diversi concetti, il primo, un qualcosa d’irrilevante, mentre il secondo è una piena contraddizione tra la discordia dei vip del Cremlino e il governo. Putin, durante il programma televisivo, ha cercato di ricrearsi l’immagine di un attento e premuroso maestro concentrato sulla politica interna, ma l’incapacità di capire la triste realtà della prolungata crisi russa, lo ha fatto apparire come un alieno.
Il presidente ha minimizzato anche il confronto con il sempre ostile Occidente, ma da allora le tensioni e le ostilità hanno raggiunto un nuovo livello d’intensità.
La ripresa del dialogo tra la Russia e la NATO, interrotta dopo le aggressioni russe in Ucraina, avrebbe dovuto attenuare il nervosismo, tuttavia, la settimana…

View original post 867 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: