Commentaria

08/07/2016

La guerra vicina, la pace lontana chilometri

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 12:28 PM

Articles by Gabrielis Bedris

Le truppe ucraine in prima linea si lamentano che Kiev sta inutilmente limitando la loro capacità di combattere.
Ad Avdiivka, una cittadina appena a nord del capoluogo di Donetsk, è notte quando i profondi tonfi d’artiglieria e i suoni staccati di arma da fuoco riempiono l’aria, mi racconta Mark Klimenko, un ragazzo di 25 anni tornato dalla regione di Donetsk dopo aver fatto un viaggio per rendersi conto di com’è in realtà la situazione al fronte.
La 128a brigata dell’esercito ucraino, che è tutta rintanata in una ex miniera posta al confine estremo della zona di guerra, negli ultimi due mesi ha assistito ad un costante aumento dell’aggressività dei combattimenti.
Il colonnello Bandar Balkovnic, che comanda la seconda unità della brigata, dopo aver accolto calorosamente Klimenko, lo ha portato a fare un giro esplorativo per mostrargli ciò che stanno sopportando lui e le sue truppe. Non c’è stato bisogno di fare tanti passi, subito…

View original post 1.082 altre parole

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: