Commentaria

16/07/2017

Siamo tutti tra il Bene ed il Male come ERCOLE…spettatori indifferenti ?

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 5:04 PM

REALMENGYNIUS

Ogni uomo normale immagina o pensa a Dio, definendolo il BENE la  cosa che così poi idealmente e soggettivamente si  accomuna come lo si idealizza ognuno a suo proprio spirituale soggettivo modo di associazione di immagini e intuizioni e suggestioni dettate da insegnamenti impartiti o impararti e sviluppati in testa.Tutto così racchiuso benissimo “in noi ”  come NOUS(mente in greco)da LUX invisibile di cui siamo lo scrigno della Perla segreta radicata nell’inconscio  della nostra umana neuronica  funzione e percezione. Quali e come di esseri dei nudi e corpi Viventi – dotati di chiara autocoscienza -non degli Atei.  Ma anzitutto bisogna –  sapere distinguere il Bene dal Male. Cosa comporta fare con gli altri da cui stabilire spontaneamente amicizia, la cooperazione e guardarsi così senza alcun sotterfugio l’ideale, reale, naturale umano comportamento, la norma che non sia il finire sula sponda opposta dell’alterazione delle relazioni che non si tramutino da…

View original post 1.701 altre parole

07/07/2017

La Grande Babilonia della profezia sconosciuta di Jacobus Boschius edita sin dal 1980 su Nostradamus Ultimi Presagi(Piemonte in Bancarella).

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 11:03 AM

Vale una riflessione…

REALMENGYNIUS

Di certo queste pagine come furono scritte da un lampo di intuizione che non posso spiegare allora e che non sono state parole al vento o ai quattro venti….scritte alla fine del 1979 ed editate alla primavera del 1980 !

Quanto tempo è passato altro che il quattro venti ( 80 in francese)ma sin troppo venti ed eventi sono soffiati tempeste e uragani, sconvolgimenti datati che ancora possono allo specchio del nostro tempo avere comparazione ?????

Perché siamo ancora fuori e dentro le Porte di questa grande Babilonia,sia considerati gli anni del giubileo e delle Porte di Giano stesse-  aperte o chiuse come abbiamo intuito tanto alla Pace come alla Guerra. Cosa possono insegnare o ispirare ancora per chi rileggerà questi scritti lontani che appaiono tracciati quasi ieri l’altro.A voi farne tesoro e buon vento o detto in greco antico soffiare la Vela o VEL dell’ANEMOS  tra tante tempeste –…

View original post 138 altre parole

02/07/2017

Clandestini EXTRAMARGINATI – i Derubati dell’INTELLIGENZA .

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 7:58 PM

ILLUMINANTE

REALMENGYNIUS

Quelle Cose che occhio non vede e

Umano

non ode, ascolta

e in cuor d’uomo giammai vennero a galla (salirono), queste Dio ha preparato a coloro che lo amano.

Cosa ci resta di incompiuto e poi di fatto ancora avvolto dal grande velo dell’Arcano , che imprigiona il destino dell’Umanità,con ancora la speranza poi di volgere  verso la sua reintegrazione e ai piedi dell’Albero del Mondo non quello del patibolo , ci sia allora Salvezza , quella promessa dalle tante voci bibliche e dal Nazareno ? E chi ci crede mai ancora in questi tempi di demenzialità materialistica che porta ala indifferenza dei popoli e delle nazioni al totale sbandamento dai più semplici valori nelle relazioni tra viventi che amano la Pace e non l’opposta inclinazione alla ferocia, alla prevaricazione, all’odio e alla spietata competizione o odiosa sfida per acquistare potere, fama, ricchezza a discapito di quanti restano nella totale…

View original post 927 altre parole

29/06/2017

In sella al Cavallo e i Cavalieri in armi e in campo di ogni fede e colore.

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 11:37 PM

REALMENGYNIUS

Per un credente cristiano, ortodosso, cattolico, anglicano, protestante molto è ancora racchiuso nell’Apocalisse testo che con il suo fascino sconfinato . Ha già sperimentato molti esegeti nel dare un senso compiuto , spesso coincidente al proprio tempo.

Molti sono gli eventi eclatanti e sconvolgenti del testo preannunciati elencati a suon di tromba …o megafono nel Libriccino Bianco “Bibliaron” in graduale compimento. Tutto appeso al filo degli Omens, i vari Presagi sui Tempi della storia –che galoppano sulla scena del pianeta e sia dall’Ora o  dal momento che più non avranno DILAZIONE ed ogni cosa in esso testo scritta allora si compirà, questo lo afferma drasticamente l’Angelo avvolto dall’Iride dell’Arcobaleno e con i due Piedi o Gambe, poste l’una sulla riva e così per l’altro Piede sull’altro limite – bordo dell’arco,sfera terrestre.

(ideogramma dei cavalli giapponese-cinese)

Nel precedente file sui Gemelli, Giacono Giacomo – gamba gamba o pterna pternaTallone in greco…svela…

View original post 1.588 altre parole

28/06/2017

I Gemelli Fratelli: I Figli del Tuono e del Lampo. Cavalli e Cavalieri e Medicins.

Filed under: riflessioni — Paolo Porsia @ 5:44 PM

REALMENGYNIUS

NELLO STESSO VANGELO in  cui Gesù Cristo diede all’apostolo Giacomo e a suo fratello Giovanni , la denominazione misteriosa che  definì Fulmini, figli del Tuono, che dall’ebraico Ben (figlio di)Regesh = ” Boanerges “o BoangheresBB….erges-  E questa definizione è rimasta sempre un mistero CHE lo si spiega per il carattere impetuoso dei due fratelli RAPIDI nell’annunciare Cristo.  Ma la storia dei Gemelli ha l’interazione allo specchio della storia secondo i miti pagani con altre analogie esempio con i Dioscuri Castore e Polluce ,uno immortale e l’altro mortale che si scambiavano il der stelle – il posto a turno dei Cieli(Olimpo) Anabasi (Salita Ascensione)e quello dell’Infero Katabasi(Discesa). L’idea quindi di un Gemello che muore e l’altro che ha lunga vita è stata la circostanza scaturita dalla traduzione in sanscrito di Yama = Gemello come anche nome della stessa MORTE.

Qui gravano molti miti sulla nascita o parto…

View original post 2.267 altre parole

Pagina successiva »

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.