Commentaria

Una canzone mi tiene per mano..

Pochi giorni fa, gli amici hanno organizzato una serata speciale sulle note della musica degli anni ’70 e ’80: gli anni della cosiddetta Disco dance..

E’ stata una serata divertente, le persone si sono fatte coinvolgere dall’atmosfera….

La febbre del sabato sera, le luci strobo, i dischi di vinile, gli zatteroni, la minigonna e i gonnelloni a fiori, il trucco marcato, i capelli lunghi….
Gli anni delle istanze sociali, della liberazione femminile, della legge sul divorzio e sull’aborto…
Gli anni di piombo, le Brigate Rosse, il terrorismo nero, gli attentati, la Democrazia Cristiana, il Comunismo di Berlinguer e il Socialismo rampante. Il Carosello e Mike Buongiorno che presentava i suoi quiz televisivi ..

E’ stata una serata nata così, per caso, ma cercando le musiche dell’epoca per mettere assieme la “colonna sonora” di questa iniziativa, è stato inevitabile incontrare i propri ricordi, le speranze e i progetti di quegli anni inquieti ma ricchi di fermenti ….

Nella scelta del pacchetto musica-sfondo da proporre per la serata, credo che ciascuno di noi abbia scelto una musica che fosse legata in qualche modo ad un suo ricordo. E così ho fatto anche io… Per me ho voluto una canzone con la quale ho uno rapporto particolare, difficile da spiegare: I will survive, cantata da Gloria Gaynor.
Ma forse sarebbe meglio dire che è questa canzone ad avere uno strano legame con me.
Da quando l’ho ascoltata le prime volte in una piccola discoteca, dove andavo con la mia compagnia, è diventata come una presenza attenta e diligente, che appare nei momenti critici della mia vita.

I will survive… Io sopravvivrò…

La storia che racconta è banale: una tipa capisce che è venuto il momento di rompere con il passato, con un amore che l’ha fatta soffrire. Così smette di piangersi addosso e afferma il suo diritto a rialzare la testa, a guardarsi intorno, a ricominciare a sperare che ci può essere un futuro. E’ lei che decide di prendere in mano la sua vita per dimostrare a se stessa che le sue risorse non sono esaurite..

Non ho mai avuto in casa un disco, una cassetta, un cd con questa canzone; può succedere che per anni non la senta da nessuna parte, ma quando mi trovo davvero ad aver bisogno di una sferzata di energia, di un gesto di amor proprio o il coraggio di affrontare scelte difficili e sofferte, come per incanto… I will survive… E se proprio in quel momento particolare in cui mi trovo, la “mia” canzone, ancora una volta, mi è venuta a cercare e ha trovato la strada per arrivare a me, so che sarà così, che tornerò a sorridere..

Mi viene incontro, quasi fosse un messaggio che mi giunge rasserenante e puntuale, tanto da non poter più essere considerato frutto di semplice coincidenza ormai: “Sopravvivrai a tutto questo, se lo vorrai; hai le risorse e la grinta necessarie per superare questi momenti difficili. E da tutto quello che stai vivendo ne verranno cose diverse, forse migliori..”

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: